Afghana in limina missus (La guerra di Ivan)

Autore

Pagine

pp. 48

5,00

COD: ISBN 9788869830563 Categoria:

Descrizione

Anno 1989, ultimi mesi dell’occupazione sovietica dell’Afghanistan. Il soldato Ivàn si innamora di una giovane afghana e per seguirla si arruola fra i ribelli. La guerra finisce ma Mosca non dimentica: se il transfuga non si consegnerà, sarà la vecchia madre vedova a pagare al suo posto. Ivàn decide allora di tornare, ma attraversando il deserto si imbatte in un drappello di mujahiddin che nulla sanno di lui…
Una vicenda di guerra, amore, dolore e morte ispirata a fatti realmente accaduti e raccontata in 324 esametri latini forti e struggenti. Il testo è accompagnato da una traduzione a fronte, in endecasillabi italiani.

L’AUTORE

Dietro l’ungarettiano MOAMMED SCEAB si cela uno dei migliori filologi classici oggi in attività. Il quale così scrive nella Premessa: «Mi sono firmato con un nome non mio, ma più importante e più vero del mio: il nome-simbolo di ciò che non entra nella storia. O che ne esce senza un perché, a maggior squallore del mondo, a maggior miseria e tristezza di tutti».

collana: nugae

Informazioni aggiuntive

Autore

Pagine

pp. 48

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.