Cartesio e la cannabis – Perché in Olanda?

Autore

Pagine

pp. 64

6,00

COD: ISBN 978-88-7018-836-3 Categoria:

Descrizione

 

Di questo Cartesio olandese che i Pesi Bassi considerano
come un fiore all’occhiello della loro Età
dell’oro, i miei professori di filosofia – che rispetto
infinitamente – non mi avevano mai parlato.
Forse per mancanza di tempo… Decisi di chiarire
meglio questo complesso caso e di discernere il
vero dal falso. Scissi la problematica in due parti.
In primo luogo: perché Cartesio è andato in
Olanda? Secondo: perché ci è rimasto?Di questo Cartesio olandese che i Pesi Bassi considerano
come un fiore all’occhiello della loro Età
dell’oro, i miei professori di filosofia – che rispetto
infinitamente – non mi avevano mai parlato.
Forse per mancanza di tempo… Decisi di chiarire
meglio questo complesso caso e di discernere il
vero dal falso. Scissi la problematica in due parti.
In primo luogo: perché Cartesio è andato in
Olanda? Secondo: perché ci è rimasto?Di questo Cartesio olandese che i Pesi Bassi consideranocome un fiore all’occhiello della loro Etàdell’oro, i miei professori di filosofia – che rispettoinfinitamente – non mi avevano mai parlato.Forse per mancanza di tempo… Decisi di chiariremeglio questo complesso caso e di discernere ilvero dal falso. Scissi la problematica in due parti.In primo luogo: perché Cartesio è andato inOlanda? Secondo: perché ci è rimasto?

 

Di questo Cartesio olandese che i Paesi Bassi considerano come un fiore all’occhiello della loro Età dell’oro, i miei professori di filosofia – che rispetto infinitamente – non mi avevano mai parlato. Forse per mancanza di tempo… Decisi di chiarire meglio questo complesso caso e di discernere il vero dal falso. Scissi la problematica in due parti. In primo luogo: perché Cartesio è andato in Olanda? Secondo: perché ci è rimasto?

L’Autore

Frédéric Pagès scrive sul settimanale umoristico Canard enchaîné ed è professore di filosofia. Il melangolo ha già pubblicato il suo La filosofia o l’arte di chiudere il becco alle donne(2010) e La vita sessuale di Kant (2011), attribuito al misterioso filosofo Jean-Baptiste Botul.

 

Collana Nugae

Informazioni aggiuntive

Autore

Pagine

pp. 64

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.