Gli ebrei mangiavano carne umana?

Autore

Pagine

pp. 64

6,00

COD: ISBN 9788870189780 Categoria:

Descrizione

Pubblicato nel 1764 in un volume anonimo di miscellanea intitolato Contes de Guillaume Vadé, questo testo (inedito in Italia) affronta, attraverso l’ironia, il tema del rapporto tra cultura, religione e antropofagia, con particolare riferimento alla tradizione ebraica. Il tema dell’antropofagia non è una semplice trovata comica: benché poco noto, è presente in tutta l’opera di Voltaire, al limite dell’ossessione, e in questo testo trova la sua consacrazione. Un libro che sicuramente farà discutere, ma che contribuisce a darci un’immagine più realistica di uno dei padri dell’Illuminismo e del rapporto tra filosofia e antisemitismo.

L’AUTORE

VOLTAIRE, pseudonimo di François-Marie Arouet (Parigi 1694-1778), è stato uno dei massimi filosofi francesi.

collana: nugae

Informazioni aggiuntive

Autore

Pagine

pp. 64

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.