Hitler della razza delle scimmie

Autore

Pagine

pp. 64

7,00

COD: ISBN 978-88-7018-890-5 Categoria:

Descrizione

«Ed è a questo punto che riprende il mio delirio, il mio delirio di rivendicatore-nato. Chi, infatti, dal 1918, e non parlo di teatro, ha gettato un colpo di sonda “in tutti i bassifondi della sorte e del caso”, se non Hitler, l’impuro moldovalacco della razza delle scimmie innate?»

L’Autore

Antonin Artaud (1896 -1948) è stato commediografo, attore, regista teatrale e scrittore francese.
Tra le sue opere tradotte in italiano ricordiamo: Succubi e supplizi, Adelphi, 2004; L’arte e la morte, il melangolo, 2003; Del meraviglioso. Scritti di cinema, Minimum Fax, 2001; Il teatro e il suo doppio, Einaudi, 2000; Eliogabalo o l’anarchico incoronato, Adelphi, 1990.

Collana nugae

Informazioni aggiuntive

Autore

Pagine

pp. 64

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.