La speranza del testimone

Autore

Pagine

pp. 146

10,00

COD: ISBN 978-88-7018-765-6 Categoria:

Descrizione

Per due volte Arrigo Bugiani lo aveva accolto nei libretti di Mal’Aria, con le migliori voci poetiche del  secondo  Novecento.  Nella  prefazione  a Affetti e Indignazione (Scheiwiller, 1995) Silvio Riolfo annotava che Caproni, Luzi e Marin erano “estimatori segreti” di Sansa. Il suo canzoniere di testimone del tempo prosegue ora con una nuova leggerezza della parola mentre procede l’instancabile indagine sul mistero. Il poemetto conclusivo “Sulla tomba di Ilaria del Carretto” riprende e congiunge i fili e le immagini di una poesia che ancora canta l’amore e la morte in un endecasillabo moderno e classico insieme.

In questa sua nuova raccolta di poesie Adriano Sansa conferma la sua vocazione intimistica. Ammirata da Giorgio Caproni e da Angelo Barile, la sua poesia evoca paesaggi e figure femminili alternando la nostalgia e la grazie, e, rimanendo fedele alla grande tradizione poetica iataliana.

L’Autore

Adriano Sansa, magistrato, è nato a Pola nel 1940. Dal 1993 al 1997 è stato sindaco di Genova:Ha pubblicato diverse raccolte di poesie, tra le quali ricordiamo: Dimore (Ibiskos, 1993); Onore di pianti (Marietti, 1993); Affetti e indignazioni (Scheiwiller,1995); Il dono dell’inquietudine (il melangolo, 2003).

 

 

 

Informazioni aggiuntive

Autore

Pagine

pp. 146

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.