L’incorporeo o della conoscenza

Autore

Pagine

pp. 100

12,00

COD: ISBN 9788870189940 Categoria:

Descrizione

L’Incorporeo rappresenta l’Opus magnum di Fersen, il frutto di una intera esistenza dedicata alla ricerca alchemica per raggiungere il fondo di un percorso di conoscenza combinando quegli elementi che la specializzazione della nostra epoca vuole rigidamente separati. Un cammino che Fersen ha condotto percorrendo i tre grandi sentieri della scena, della scrittura e delle pratiche di laboratorio. Tre sentieri tra i quali si è sempre rifiutato di compiere una scelta definitiva, continuando a cercare la formula che consentisse di comprenderli tutti, e di portare a compimento gli esiti di ognuno di essi.

L’AUTORE

Alessandro Fersen (1911-2001) è stato regista teatrale, drammaturgo e filosofo. Pubblica nel 1936 L’Universo come giuoco, opera filosofica ispirata al pensiero del suo maestro, Giuseppe Rensi. Fonda a Roma nel 1957 lo Studio Fersen di Arti Sceniche dove si formeranno varie generazioni di attori di teatro e cinema. Contemporaneamente inizia allo Studio la ricerca sulla tecnica del mnemodramma. Tra le sue opere come regista e drammaturgo ricordiamo Lea Lebowitz (1947), Le diavolerie. Appunti sull’angoscia (1967), Golem (1969), Leviathan (1974). Tra le sue pubblicazioni Il teatro, dopo (Laterza 1980, Bulzoni 2011) e L’Universo come giuoco di cui è disponibile una nuova edizione (AkropolisLibri – Le Mani 2012), Arte e vita. Diari e taccuini inediti (Le Mani 2012), Critica del teatro puro (AkropolisLibri – Le Mani 2013).

Informazioni aggiuntive

Autore

Pagine

pp. 100

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.