L’offesa, la colpa, il fantasma

Autore

Pagine

200

22,00

COD: ISBN 9788870189193 Categoria:

Descrizione

L’individuo insorge pretendendo di non morire e di essere l’unico. Ma accampare tale pretesa, oltre a essere vano, è un atto di estrema prepotenza implicante piena adesione al vergognoso tratto fondamentale del mondo: essere retto e pervaso da una Necessità che si esprime come forza/violenza. All’uomo non resta perciò che chiedere consolazione ai prodotti della sua im maginazione e soprattutto al fantasma mnestico, che prolunga la vita del passato-del morto e accorda una certa originalità: infatti, ricordando, ognuno si differenzia da quel che accadde, in quanto lo altera-lo ricorda “male”, e dagli altri che lo vissero, in quanto fa un “errore” diverso dai loro.

L’AUTORE

MARCO FORTUNATO si è occupato della problematica esistenziale, del pensiero negativo, del valore della dialettica e dei rapporti tra filosofia, letteratura e cinema. È autore di Il soggetto e la necessità. Akronos, Leopardi, Nietzsche e il problema del dolore (1994), Il mondo giudicato. L’immediato e la distanza nel pensiero di Rensi e di Kierkegaard (1998), Alternative alla vita. Esistenza e filosofia (2004), La protesta e l’impossibile. Cinque saggi su Michelstaedter (2013), Decisione – Indecisione. Dramma della decisione e utopia dell’indecisione (2013).

Collana Università

Informazioni aggiuntive

Autore

Pagine

200

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.