Non date le parole ai porci

Autore

Pagine

144

13,00

COD: ISBN 9788870189346 Categoria:

Descrizione

“Se ai ragazzi che crescono i genitori, gli insegnanti, i maestri di vita, invece di insegnare i tanti significati che costituiscono il senso della vita, insegnassero che la vita non ha senso, cosa accadrebbe? Forse accadrebbe che la maggior parte dei giovani si toglierebbe la vita prima dei trent’anni? O forse accadrebbe che, non più attaccati ai propri significati con i quali difendersi e aggredire, imparerebbero un nuovo modo di stare al mondo, non più generatori o trasmettitori di illusioni, ma invece più attenti alla propria e altrui umanità, alla comune verità, non più portatori di una sorte particolare, ma uniti dal medesimo destino?”

L’AUTORE

CESARE VIVIANI, nato a Siena nel 1947, vive e lavora a Milano. Gli altri suoi libri di poetica e saggistica sono: La scena (1985), Pensieri per una poetica della veste (1988), Il mondo non è uno spettacolo (1998), La voce inimitabile (2004). La sua prima raccolta di poesie è L’ostrabismo cara (1973). Nel 1990 vince il premio Viareggio con Preghiera del nome. I suoi più recenti libri di poesia sono: La forma della vita (2005), Credere all’invisibile (2009, premio Pen Club), Infinita fine (2012).

collana: Opuscula

Informazioni aggiuntive

Autore

Pagine

144

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.