PARIGI OCCUPATA

Anno di pubblicazione

2020

Autore

Pagine

pp.176

16,00

Una raccolta di scritti inediti del grande filosofo francese sulla Resistenza al nazifascismo.

COD: ISBN 9788869832192 Categorie: ,

Descrizione

Parigi occupata è una raccolta di scritti inediti di Jean-Paul Sartre, una serie di riflessioni e di testimonianze filosofiche sulla Resistenza al nazifascismo, sulla forza di dire “no” a costo della vita, sul valore della libertà. “Non siamo mai stati così liberi come sotto l’occupazione tedesca. Le circostanze spesso atroci della nostra lotta ci rendevano finalmente in grado di vivere senza trucchi e senza veli quella situazione straziante, insostenibile che chiamiamo la condizione umana.” Jean-Paul Sartre

L’AUTORE

JEAN-PAUL SARTRE (1905-1980), filosofo, scrittore, drammaturgo, è stato una delle figure più influenti del panorama culturale del Novecento. I suoi scritti – dal romanzo filosofico La nausea (1938), al saggio L’essere e il nulla (1943), fino alla conferenza L’esistenzialismo è un umanismo (1945), dal dramma A porte chiuse (1944) al romanzo autobiografico Le parole (1964) – hanno segnato e continuano a segnare le tappe di un percorso obbligato per una riflessione sul significato della filosofia e sul ruolo dell’intellettuale nel secolo scorso. Nel 1964 vinse il Premio Nobel per la letteratura, ma lo rifiutò.

Informazioni aggiuntive

Anno di pubblicazione

2020

Autore

Pagine

pp.176

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.