Verità, esperienza religiosa e filosofia

Autore

Pagine

pp. 272

20,00

COD: ISBN 978-8870-18-896-7 Categoria:

Descrizione

Secondo prospettive in parte convergenti e in parte divergenti i saggi che compongono il volume gravitano, nell’umana consapevolezza del mistero di ogni vita, sulla verità intesa in senso essenziale: non la verità che dipende dai presupposti e dai metodi della ricerca scientifica e che, in quanto incontrovertibile, sussiste anche senza di me, ma quella che riguarda il senso compiuto del nascere e del morire, e che non sussiste senza la testimonianza di colui che, attestandola, la fa vivere. E tale appare lo statuto della verità essenziale: è trascendente e insieme immanente, si dona e anche si sottrae, implica l’apertura umana alla trascendenza e la possibilità di una rivelazione. Evento e concetto, quest’ultimo, che non è lasciato nella disposizione esclusiva delle religioni statutarie, giacché la rivelazione non ha altro tempo e altro luogo che l’accolga come vera e come nuova se non l’attimo e la coscienza morale e religiosa dei singoli.

Gli Autori

Il volume comprende testi di Martin BuberMichael Eckert, e studi di:
Francesco Camera, Gerardo Cunico, Roberto Celada Ballanti, Claudio La RoccaOscar Meo, Alessandra ModugnoMaurizio Pagano, Alberto Pirni, Edoardo SimonottiMarco Vannini, Domenico Venturelli.

A cura di Domenico Venturellli

Collana Università

Informazioni aggiuntive

Autore

Pagine

pp. 272

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.