Il cielo di Kabul

Autore

Pagine

pp. 220

18,00

COD: ISBN 9788869831164 Categoria:

Descrizione

«Confesso che se smettessi di andare in montagna, mi impegnerei di più nel coltivare la terra. Ma sono guida alpina da oltre vent’anni e ora, in Afghanistan, faccio questo bellissimo lavoro per clienti non molto diversi da quelli che ho sulle Alpi e per ragazzini afghani perché possano sperare in un futuro migliore sulle loro montagne. Tutto è iniziato a Chamonix, nel settembre 2010. Quell’anno ero già salito dieci volte in cima al Bianco. A fine stagione mi contatta Ian MacWilliam, media officer dell’Aga Khan Foundation. Abbiamo bisogno di “rinforzi” in Afghanistan, per 3 mesi: te la sentiresti di seguire un nostro progetto? L’idea è semplice e visionaria. Sviluppare il turismo invernale nella valle dei Budda, a Bamiyan – 2500 metri di quota –, la meta per eccellenza del turismo culturale giovanile degli anni Settanta».

L’AUTORE

FERDINANDO ROLLANDO (Sestri Levante, 4 marzo 1962 – Monte Bianco, luglio 2014). Adolescente, si appassiona alla montagna (gestisce il Rifugio Amianthe sul Grand Combin, in Valle d’Aosta), alla fotografia e al mare. Nel 1981 si trasferisce a Milano dove si laurea in architettura nel 1986 con una tesi sulla Valle d’Aosta, diventata nel frattempo la sua seconda patria. Nel 1989 affitta una casa a Ollomont, piccolo comune valdostano, per lavorare come architetto urbanista e prepararsi per diventare Guida Alpina. Intanto viaggia, con Alice: India (1987), Yemen (1989), Stati Uniti (1991). Nel 1991 acquista una casa a Ollomont, vecchia e abbandonata: è la prima delle sue ristrutturazioni, caratterizzate da uno stile rispettoso e innovativo, ripreso poi da altri in tutta la Valle d’Aosta. Nel 1993 e nel 1996 nascono Ernesto e Virginia, unici bambini nati a Ollomont in quegli anni. Nel 1999 la famiglia comincia a spostarsi: prima in Svizzera, poi a Lussemburgo. Nel 2004 il nuovo mondo, la Cina: come fotografo, come urbanista, come guida alpina. E nel 2010 un’altra avventura: l’Afghanistan e l’aiuto umanitario, con la fondazione di Alpistan. Il 9 luglio 2014, Nando e il suo giovane amico e cliente Jassim partono dal rifugio Gonnella in direzione del Monte Bianco. Non sono più tornati.

collana: lecturae

Informazioni aggiuntive

Autore

Pagine

pp. 220

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.