La cucina di Omero

Autore

Pagine

pp. 94

7,00

COD: ISBN 9788869830068 Categoria:

Descrizione

La cucina di Omero è semplice: sempre e solo carne spiedata con pochissime varianti; carne bovina adulta (buoi, tori, giovenche), carne ovina (ma più sovente agnelli e capretti), maiali particolarmente ingrassati. In qualche caso si mangiano cinghiali. Sulle mense di re e principi guerrieri, accanto alla carne abbrustolita, troviamo come unico accompagnamento il pane (sembrerebbe sempre bianco, di farina pregiata: non pensiamo ad alti pani lievitati, tecnica ancora sconosciuta, ma a pani bassi, schiacciati) e il vino di cui in alcuni casi, per valorizzarne la qualità, si indica la località di provenienza. L’alimentazione dei protagonisti dei poemi omerici è, volendo giocare sul paradosso, autoreferenziale. Gli eroi sono pieni di forza quasi divina, miracolosa. Una forza che viene dalla loro vitalità fuori del comune. La carne che quegli eroi mangiano, quasi distruggendola a brani, con un appetito che può apparire feroce e belluino, è solo la metafora del circuito della vita.

L’AUTORE

PAOLO LINGUA (Genova, 1943), giornalista, è direttore dell’emittente ligure “Telenord” (per 38 anni è stato redattore prima del “Secolo XIX” e della “Stampa”). Autore d’una trentina di libri, ha esordito co me narratore, vincendo nel 1976 la Palma d’Oro al Salone Internazionale dell’Umorismo. Tra le sue opere ricordiamo: Andrea Doria, De Agostini, 1984; I Grimaldi di Monaco, De Agostini, 1986; Breve storia dei Genovesi, Laterza, 2001; Gaslini, Rizzoli, 2013. Aderente dal 1977 all’Accademia Italiana della Cucina, ha scritto: La cucina dei Genovesi, Muzzio, 1988; Il piacere del palato, F.lli Frilli, 2007; La mensa dei Liguri, De Ferrari, 2011.

collana: nugae

Informazioni aggiuntive

Autore

Pagine

pp. 94

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.