Parva poetica

Autore

Pagine

pp. 100

12,00

COD: ISBN 978-88-7018-863-9 Categoria:

Descrizione

Un percorso attraverso figure, icone, esperienze
esistenziali, intenzioni mistiche, gestualità ancestrali,
rivolto a perlustrare non solo momenti cruciali
delle sconfinate regioni dell’immaginario, ma
soprattutto il terrain vague dove vive, si nasconde e
si rivela… il “bello solido” della natura.
Questo l’orizzonte di una parva poetica, che, ponendosi
sulle tracce della riflessione estetica valeriana,
e della “lezione onirica” che viene dal materialismo
metafisico di Bachelard, tende a penetrare
nei movimenti minimi delle forme, a percepire l’armonia
che li governa, a decifrare il loro divenire e
dissolversi.
Un percorso attraverso figure, icone, esperienze esistenziali, intenzioni mistiche, gestualità ancestrali, rivolto a perlustrare non solo momenti cruciali delle sconfinate regioni dell’immaginario, ma soprattutto il terrain vague dove vive, si nasconde e si rivela… il “bello solido” della natura.
Questo l’orizzonte di una parva poetica, che, ponendosi sulle tracce della riflessione estetica valeriana, e della “lezione onirica” che viene dal materialismo metafisico di Bachelard, tende a penetrare nei movimenti minimi delle forme, a percepire l’armonia che li governa, a decifrare il loro divenire e dissolversi.
Aldo Trione è professore emerito di Estetica nell’Università di Napoli “Federico II”. Tra i suoi libri, molti dei quali tradotti in varie lingue: L’estetica della mente (1987), L’ostinata armonia (1992), Estetica e Novecento (1996), Ars combinatoria (1999), Penser la poésie (2001). Presso “il melangolo” ha pubblicato L’ordine necessario (2001), Sopralluoghi (2005), La parola ferita (2007), Mistica impura (2009).
Collana Opuscula

 

Informazioni aggiuntive

Autore

Pagine

pp. 100

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.