Sul futuro dell’origine

Autore

Pagine

pp. 208 ill. a colori e b/n

18,00

COD: ISBN 9788870189261 Categoria:

Descrizione

Cosa è ‘nuovo’ e cosa è ‘originale’ in Architettura? Forme che si discostano da quelle del presente in quanto si avvicinano ad un paesaggio originario in un futuro primitivo? In cosa la ‘modernità’ può esser fatta coincidere con la ‘novità’ e qual è il rapporto tra ‘modernità’ e ‘sapere codificato’, o l’ambigua alternanza tra ‘originalità’
e ‘tradizione’ nel processo di invenzione? La riflessione su ciò che è nuovo e ciò che è originale (sia in senso filosofico che scientifico) in Architettura assume un ruolo centrale nella sua concezione (sull’architettura – e della architettura, ossia del suo farsi) e costituisce forse uno dei nodi problematici principali intorno a cui si svolgono e si ordinano molte altre questioni ed aspetti.

L’AUTORE

Il curatore, Corrado Di Domenico (Napoli 1972), è Ricercatore in Composizione architettonica e urbana e Professore Aggregato presso la Facoltà di Architettura della Seconda Università di Napoli. Suoi progetti sono stati esposti alla Biennale di Venezia nel 1996, nel 2000 e alla Biennale del Paesaggio Mediterraneo nel 2005. Ha pubblicato Il luogo e la Stanza, ESI, Napoli 2007, Piattaforme, Alinea, Firenze 2007 e Il punto di vista immaginario, il melangolo, Genova 2012.

collana: pensare architettura

Informazioni aggiuntive

Autore

Pagine

pp. 208 ill. a colori e b/n