Troppe buone ragioni

Autore

Pagine

pp. 232

15,00

Esaurito

COD: ISBN: 978-88-7018-804-2 Categoria:

Descrizione

“Era il 20 luglio, caldo ma non troppo, sereno ma non troppo, clou dell’estate in un anno miracolosamente senza elezioni. Ma i rapitori e i mascalzoni in genere non badano a queste debolezze umane”

Genova, luglio 2011. Un bambino, figlio di un famoso chirurgo, viene rapito. Un’affascinante signora, nota mantenuta, viene assassinata. Il commissario Falsopepe, novello Maigret, scandaglia con pazienza le vite di ambigui personaggi e irreprensibili esponenti della buona società cittadina, aiutato da un libraio colto e riservato. La scoperta della verità sarà amara, e  sconvolgerà una città la cui borghesia è solo in apparenza irreprensibile nei suoi riti e nelle sue abitudini.

Un nuovo commissario si affaccia sulla scena del noir italiano. Il suo nome è Ferruccio Falsopepe: un commissario perbene.

 

L’AUTORE

Mario Paternostro è nato a Genova nel 1947. Ha lavorato a “Il Lavoro”, “Il Giornale” con Indro Montanelli e a “Il Secolo XIX” di cui è stato capocronista, inviato speciale e vice direttore. Attualmente dirige l’emittente televisiva Primocanale e insegna Teoria e tecnica del giornalismo presso la facoltà di Scienze Politiche. Ha scritto saggi di storia e politica. Divide il suo tempo tra Genova e la Puglia dei trulli che ha scelto come buen retiro.

Extra collana

Informazioni aggiuntive

Autore

Pagine

pp. 232