Vatti a fidare dei parenti

Autore

Pagine

56

10,00

COD: ISBN 9788898057078 Categoria:

Descrizione

La scena si concentra adesso sulla bara che ondeggia nel carro funebre. Dentro il carro funebre. La cassa riluce e sbianca e si fa trasparente. E noi che teniamo gli occhi fissi e concentrati per distinguere i prodigi del prossimo sortilegio, riusciamo a poco a poco a vederci dentro. C’è il vecchio zio che sembra dormire. Poi all’improvviso apre gli occhi, è un attimo, ci fa un sorrisetto malizioso e ci strizza l’occhiolino. Si direbbe sogghigni. “La polenta nel paiolo di rame dopo due giorni che l’avevano cucinata, dovevano darmi, quelle due. E loro mica l’hanno mangiata, no, no, no. E tu poi vatti a fidare dei parenti” dice arzillo lo zio dentro la bara e senza parvenza di astio alcuno. “Eh già, ma non è mica finita così. Ci sarà da divertirsi. Proprio da divertirsi. Ho in serbo una bella sorpresina per tutti. Eh, eh, eh. Ho messo dei fiorellini blu nel mio testamento. Ric, vedrai che belli i fiorellini blu, cercali, cercali, sono la chiave di tutto. Ric, ricorda bene quello che ti ho detto, chiedi dei fiorellini blu al notaio”.

L’AUTRICE

Roberta Gatti è nata a Genova da genitori di origine piemontese. Laureata in ingegneria chimica è professionalmente impegnata presso un’importante industria genovese. Ha pubblicato un romanzo surreale (L’urlo che spezzò il silenzio) e un libro di favole per bambini (Le favole di Margherita) in cui ha raccolto le storie inventate per sua figlia. Presenta adesso con il melangolo un racconto divertente di matrice onirica, da un’idea concepita in coda ad un semaforo rosso.

Informazioni aggiuntive

Autore

Pagine

56

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.