Introduzione a Gramsci

Autore

Pagine

pp. 132

13,00

Esaurito

COD: ISBN 9788869830136 Categoria:

Descrizione

Il volume di Giuseppe Cospito è la prima introduzione a Gramsci come filosofo, che tiene conto della grande fortuna internazionale che il pensiero gramsciano sta incontrando in questi anni. Attraverso un’ampia disamina dei concetti fondamentali dei Quaderni del carcere, visti nella loro evoluzione anche in relazione alla vicenda storica degli anni Trenta, vengono indagate categorie quali: filosofia della prassi, struttura-sovrastruttura, egemonia, società civile, intellettuali, società regolata, americanismo e fordismo, soggetto-oggetto, nazionale-popolare. Il volume si conclude con una sintetica ricostruzione delle principali vicende interpretative del pensiero di Gramsci, con particolare attenzione agli anni più recenti, dalla nuova filologia gramsciana all’Edizione nazionale degli scritti, e una sintesi delle polemiche su conversioni, abiure, quaderni mancanti.

L’AUTORE

GIUSEPPE COSPITO insegna Storia della filosofia moderna presso l’Università degli Studi di Pavia. È autore, tra gli altri, de Il ritmo del pensiero. Per una lettura diacronica dei “Quaderni del carcere” di Gramsci, Napoli, Bibliopolis, 2011. Per i tipi del melangolo ha curato Carl Schmitt, Macchiavelli, 2014.

collana: opuscula

Informazioni aggiuntive

Autore

Pagine

pp. 132