La poesia è finita

Autore

Pagine

pp. 80

7,00

COD: ISBN 9788869831379 Categoria:

Descrizione

«Il rapporto con le parole: nascono dalla nostra bocca, le consideriamo nostre, come un prolungamento del corpo, e diamo loro un significato, considerandole piene di quel significato. Pensiamo a parole “nostre” e “piene”, e non accettiamo che ogni parola, invece, ha dentro di sé un vuoto, un silenzio, un’estraneità, un incomprensibile. È questa la grande lezione della poesia.»

L’AUTORE

CESARE VIVIANI, nato a Siena nel 1947, vive e lavora a Milano. Gli altri suoi libri di poetica e saggistica sono: La scena (1985), Pensieri per una poetica della veste (1988), Il mondo non è uno spettacolo (1998), La voce inimitabile (2004), Non date le parole ai porci (2014). La sua prima raccolta di poesie è L’ostrabismo cara (1973). Nel 1990 vince il premio Viareggio con Preghiera del nome. I suoi più recenti libri di poesia sono: La forma della vita (2005), Credere all’invisibile (2009, premio Pen Club Italia), Infinita fine (2012), Osare dire (2016).

collana: nugae

Informazioni aggiuntive

Autore

Pagine

pp. 80

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.