L’avvenire della decostruzione

Autore

,

Pagine

pp 168

15,00

COD: ISBN: 978-88-7018-809-7 Categoria:

Descrizione

La decostruzione viene meno con il venir meno di Jacques  Derrida?

Come farsi carico dell’eredità di Derrida? Come tenere vivo lo spirito o lo spettro di Derrida, ammesso, e non concesso, che ve ne sia uno e uno soltanto?

Con questo volume intendiamo offrire al lettore l’opportunità di farsi un’idea dei molti modi in cui è possibile interpretare l’eredità di Derrida – per l’avvenire della decostruzione.

I curatori:

Mauro Senatore ha svolto attività di ricerca presso l’Università Federico II di Napoli, il Dipartimento di Filosofia e Scienze Umane dell’UNESCO a Parigi e la London Graduate School. Ha curato il numero speciale di Parallax “Conjurations” (2011).

Francesco Vitale insegna Storia delle dottrine estetiche presso l’Università di Salerno. È autore del volume Spettrografie. Jacques Derrida tra singolarità e scrittura (2008) e curatore dell’edizione italiana di Economimesis. Politiche del bello (2005) e della prima raccolta degli scritti di Derrida dedicati  all’architettura, Adesso l’architettura (2008).

Collana opuscula

Informazioni aggiuntive

Autore

,

Pagine

pp 168