Nemici del presente

Autore

Pagine

12,00

COD: 9788898057061 Categoria:

Descrizione

Il Movimento era non solo quello delle assemblee di Balbi o dei cortei del sabato, ma una realtà molto più vasta e diffusa, che andava ben al di là dei gruppuscoli dell’estrema sinistra o dell’area dell’Autonomia; a parte le sedi politiche strutturate e organizzate, praticamente in ogni quartiere c’era una “piazza dei compagni”. In ognuno di questi luoghi frequentati in maggioranza da giovani e giovanissimi si riproduceva un sapere antagonista, si vendevano le riviste e ci si confrontava sulle lotte o su come evitare di fare il militare, si prendeva tutti insieme il bus per andare ai cortei in centro. Si intrecciavano amicizie e amori, in un caleidoscopio di comunanza e complicità in anni in cui storie anche molto diverse si incontravano. Nel 1977 in tantissimi hanno dato voce e corpo – novelli Aureliano Buendia cresciuti tra la scuola di Hendrix e i sobborghi di Strummer – alle aspirazioni e alle richieste di centinaia di migliaia di persone per un anno intero, un anno destinato a rimanere nella storia del nostro paese.

L’AUTORE

Roberto Demontis, genovese, ha militato fin da giovanissimo nei movimenti della sua città, nei collettivi studenteschi e nell’Autonomia. Ha partecipato attivamente ai movimenti che hanno attraversato gli anni ’80. Passando per l’esperienza in Città Aperta, ha preso parte alle giornate del G8 del 2001 come portavoce del Genoa Social Forum e organizzatore del corteo dei migranti. Lavora come educatore in una cooperativa sociale. Questo è il suo primo libro.

Informazioni aggiuntive

Autore

Pagine

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.